I SI e i NO dello screening

L’esame esprime una probabilità di sapere se vi è un occhio pigro, cioè mal funzionante. Questa informazione è importante perché se un occhio è mal funzionante e viene corretto con occhiali o opportuna terapia, la vista può venire recuperata completamente. Prima si interviene, migliori risultati si ottengono.

Nonsostituisce i controlli del pediatra (bilancio di salute) e una visita effettuata dal medico oculista, che viene sempre raccomandata.

Se c’è uno strabismo, nella maggior parte dei casi dovrebbe essere rilevato dallo screening.

Nonsi vede se c’è un rischio di strabismo, in quanto per sapere se c’è un rischio di strabismo si devono usare le gocce per dilatare (cicloplegia), e questo nei nostri screening non viene fatto.

Anche se avete appena fatto lo screening e vedete qualcosa di strano portate vostro figlio dal medico oculista!

L’esame nondice nulla sulle malattie oculari. Fate fare a vostro figlio una visita medico-oculistica di controllo, gli verrà fatto fare un esame completo senza tralasciare nulla.

Lascia un commento

*